Non sei identificato sul sito.

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: The Lord of the Rings Online - Free to Play -Steam

The Lord of the Rings Online - Free to Play -Steam 5 Anni 11 Mesi fa #1


  • Messaggi:320 Ringraziamenti ricevuti 33
  • Avatar di COWABUNG4
  • COWABUNG4
  • Amministratore
  • OFFLINE
  • Karma: 13


Lord of the Rings Online di Turbine è certo un MMORPG che non ha bisogno di presentazioni. Uscito ormai tre anni orsono, il GdR di massa ambientato nella Terra di Mezzo ha raccolto nel corso del tempo pareri positivi pressoché unanimi.
Le cose non sono andate diversamente qui su MMORPGITALIA che ora vi fornisce un'accurata recensione del gioco dopo la recente (e si potrebbe dire epocale, per un gioco Tripla A) introduzione del modello commerciale Freemium che ha aperto le sue porte ad un massiccio numeri di giocatori che prima erano dissuasi dal canone mensile e non avevano prima messo piede nella Terra di Mezzo. LotRO non è mai stato un game morente o con problemi di sottoscrizioni; anzi, nonostante non avesse i numeri di altri colossi, era già un gioco di successo, con le centinaia di migliaia di sottoscrizioni attive conferitegli dal suo zoccolo duro di appassionati sparsi sia per l'Europa che per l'America.

Ripassandone un po’ la storia, il titolo è uscito nel 2007 e già allora si era creato un certo entusiasmo attorno ad un MMORPG finalmente capace di trasporre in maniera persistente le ambientazioni Tolkeniane sui PC di casa nostra. Oltre alla bontà di grafica ed atmosfera, ciò che caratterizzava maggiormente Shadows of Angmar era l’accessibilità: non occorrevano interminabili sessioni di grind per avere un buon equipaggiamento, ma piuttosto buona costanza e un minimo di preparazione. Istanze e raid erano accessibili anche a chi non poteva dedicare al gioco 10 ore al giorno. È cosi che, forte del successo raggiunto, nel 2008 venne pubblicata la prima espansione Mines of Moria. Solo il nome bastò a far emozionare gli appassionati, che non rimasero affatto delusi del lavoro degli sviluppatori, che sfornarono quella che è considerata una delle migliori espansioni mai fatte per un MMORPG. MoM portava il level cap dal 50 al 60, aggiungeva una nuova regione, Rhovanion, composta da Moria e Lothlorien, aggiungeva il sistema dei Legendary Item e infine rendeva disponibili due nuove classi: il Rune-keeper ed il Warden. Ad un anno di distanza, nel dicembre del 2009, uscì poi Siege of Mirkwood. Questa non raggiunse i livelli di MoM, ma aggiungeva anch'essa una nuova zona, alzava il cap level a 65, introduceva l’interessante sistema di Skirmish e un nuovo Raid end-game con il relativo Cluster di istanze. Nonostante tutte queste novità, l’espansione, fu accolta sia con entusiasmo sia con un pizzico di freddezza, data dal fatto di non apportare quelle grandi novità che ci si aspettavano ad un anno di distanza da MoM.



Ora, ad un anno di distanza, Turbine ha deciso di sparigliare le carte e rinnovare totalmente il proprio prodotto con una mossa già sperimentata con incredibile successo con Dungeons & Dragons Online: la trasformazione del modello commerciale, in questo caso, non è dettata da una crisi di sottoscrizioni ma piuttosto dalla volontà di aprire le porte ad un pubblico più vasto. Insomma, Turbine è convinta di avere per le mani un validissimo MMORPG, ed il sistema freemium è il metodo migliore per far si che un numero maggiore di persone finalmente lo notino e decidano di dargli una chance. Dobbiamo dire che, per ora, i fatti gli stanno dando ragione: gli account sono cresciuti esponenzialmente, e la stessa cosa si può dire per sottoscrizioni e ricavi. Ma che cosa significa freemium? È presto detto: in questo meccanismo ci sono 3 diversi tipi di utenti: VIP, ovvero chi ha la sottoscrizione vitalizia o paga regolarmente il canone; Premium, cioè chi ha acquistato il gioco o ha pagato almeno un mese di canone; Free, ossia chi non ha mai comprato il gioco nè pagato il canone. Mentre per i giocatori VIP non ci sono problemi, quelli Premium e Free si troveranno a dover acquistare i svariati pacchetti di quest disponibili sul LotRO Store, così come le skirmish, gli slot della banca e dell’inventario e via dicendo. La moneta utilizzata sono i Turbine Point, che possono essere acquistati con soldi reali oppure "farmati" in game tramite il completamento di svariati tipi di deed. I deed, divisi per regione e per classe, possono prevedere l’uccisione di un determinato numero di mob, l’esplorazione di alcune aree o l’uso di un determinato numero di volte di una skill caratteristica del PG. Ciò che rimane totalmente gratuita è la storyline epica, ovvero i famosi Book che compongono il fulcro dell'esperienza ludica. Questi sono infatti comunque accessibili, anche se non si è comprato il pacchetto quest della zona interessata. Per chi volesse maggiori dettagli, rimandiamo alla tabella riassuntiva Codemasters.

Ciò che ha investito LotRO non è insomma soltanto un mero cambio di sistema commerciale, ma una totale modifica della sostanzia del gioco, grazie anche ad un'infornata di contenuti lanciati per l'occasione: il revamp della starting zone di Ered Luin; l’introduzione del sistema LUA scripting; i miglioramenti apportati all'interfaccia del vault e del crafting; l’introduzione della scalabilità delle istanze e i relativi nuovi set per l'equip ed una nuova area con due nuovi fazione NPC sono solo alcune tra le novità già implementate in queste settimane. Ma non è tutto, perché è già stata annunciata l’espansione Rise of Isengard che tutti i player aspettano con la classica scimmia sulle spalle.

Lord of the Rings Online gode oggi dunque di una seconda giovinezza: entrando nella Terra di Mezzo si incontrano numerosi nuovi giocatori, accompagnati dai veterani che con la loro disponibilità aiutano i novizi ad orientarsi in questo mondo dalle mille sfaccettature. Ma cosa troveranno questi giovani avventurieri una volta effettuato il login? Andiamo con ordine:

Grafica
Il comparto grafico di LotRO, nonostante sia vecchio di tre anni, rimane piacevole ed indubbiamente di buon livello. Non può certo competere con uscite più recenti, quella di Age of Conan su tutte, ma riesce a rendere alla perfezioni le atmosfere create da Tolkien. Inoltre, l'eccellente ottimizzazione e la scalabilità dell'engine permette sia di far girare al meglio le DirectX 11 che di ottenere discrete prestazioni su pc di fascia medio-bassa.

Sonoro
Il comparto audio è davvero ottimo: musiche ed effetti sono ben realizzati. I giocatori, poi, tramite le cablature, potranno produrre la propria musica da eseguire in-game suonando uno degli strumenti disponibili!

Gameplay
LotRO è un titolo altamente fluido e giocabile che rispetta tutti i canoni dei theme park, con una varietà di skill e specializzazione assolutamente di rilievo. La fase di exping è piuttosto veloce, se la vostra prerogativa è raggiungere il cap, attualmente fissato al 65: livellare è totalmente quest based. La morte non prevede penalità, ma un temporaneo debuff. Oltre le quest normali ci sono le storyline, come detto denominate Book, che permettono di avanzare nella storia della Terza Era dandone forma visiva a chi è già a conoscenza degli eventi, permettendo ai neofiti di Tolkien di comprendere e inserirsi al meglio nelle complesse dinamiche che guidano il destino di Arda. Starà poi ad ognuno di noi scegliere che ruolo svolgere: potremo segnare con le nostre imprese la Terza Era, oppure potremo starcene in disparte e aspettare notizie da chi invece ha scelto di lasciare la propria casa e combattere il male! Altra fonte di expaggio sono le skirmish, sorta di piccole istanze giornaliere. Infine i deed: essi sono sostanzialmente gli archievement del gioco e l'unica forma di grind presente. Il loro completamento vi ricompenserà con titoli esclusivi da affiancare al vostro nome, o trait, che una volta equipaggiati assicurano importanti effetti benefici. Le nove classi disponibili sono tutte ben caratterizzate: occorrerà diverso tempo per acquisirne la completa padronanza.


recensione by mmorpgitalia.it
Ultima modifica: 5 Anni 11 Mesi fa da COWABUNG4.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 2.512 secondi

NUOVI ISCRITTI

  • seomitu102
  • seomitu101
  • mitumine102
  • mitumine100
  • mitumine101
  • ms27@interia.pl
  • nowenastare100
  • nowenastare102
  • nowenastare101
  • gowmet
  • markuszq5q
  • seomitu104

VETERANI STORICI DEL CLAN